top of page
Fotografo che controlla i film

REGRESSIONE IPNOTICA
e rielaborazione del concetto di tempo

Non sempre la nostra mente è disposta ad accettare il concetto che lo spazio e il tempo non esistono. E non esistono per la concezione che abbiamo degli stessi nella nostra quotidianità.
 

Il nostro sguardo tende ad essere rivolto sempre verso il passato (gli sbagli, gli errori, le colpe, le abitudini, i vizi, ecc...) oppure nella direzione di un futuro speranzoso e sconosciuto. Quel futuro sempre più incerto che ci fa sognare ma che nella realtà dei fatti, non permette sempre di programmare una solida realtà per quando "diventeremo grandi".


Ti rendi conto solo ora di quanto tempo hai investito e perso per tutte quelle cose e persone che non hanno fatto altro che sottrarti energie, farti ragionare secondo la loro realtà e magari facendoti credere di non essere all'altezza.

Mentre apprendiamo assieme che il tempo è fatto solo e sempre di un costante "presente", allenarsi a vivere questo presente è una meraviglia che ti accompagnerà verso un futuro prospero, consapevole di un passato che non ti serve più ma che ha lasciato importanti insegnamenti.

 

Con un viaggio mentale a ritroso nel tempo, si approda al contenitore delle risorse e delle potenzialità migliori da portare nel nostro presente, come anche esplorare spazi e tempi molto antichi alla ricerca di una consapevolezza delle nostre radici più profonde.

Cancelliamo la parola "procrastinazione" e ottimizziamo il tempo per viverlo nel migliore dei modi.

In un attimo è già domani, ma comprendiamo assieme che la nostra vita è fatta di oggi.

Adesso.

Ora.

pexels-elisia-badaró-3036754.jpg
bottom of page